Torta di mele Sharlotka
 
  NAZIONALITA' Russa TEMPO DI COTTURA 00h 55m
STAMPA LA
RICETTA
  N. PERSONE TEMPO DI PREPARAZIONE 00h 15m
  DIFFICOLTA' Facile GIUDIZIO
 
 
INGREDIENTI   PREPARAZIONE
burro q.b. per imburrare la teglia
6 mele per torta tipo Granny Smith (o meno brusche se preferite)
uvetta rinvenuta nell'acqua q.b. (facoltativa)
3 uova grandi
200g di zucchero granulato (opp. 80 bianco, 80 di canna e 40 di zucchero di canna demerara)
1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o una puntina di cucchiaino di vaniglia in polvere)
125g di farina 00 (opp. 80 di 00 e il resto di integrale)
cannella in polvere q.b. (una puntina di cucchiaino dentro l'impasto e le mele e un po' sopra)
zucchero a velo q.b.
 
 
Scaldare il forno a 180 gradi c.ca. Imburrare la teglia. Tagliare la carta forno in modo da foderare una teglia di 22 cm, ricoprire la teglia ed imburrarne il fondo ed i lati della carta forno. Pelare, tagliare a metÓ e togliere il torsolo alle mele quindi tagliare ogni metÓ in 4 strisce quindi tagliarle, nell'altro senso, a fette spesse c.ca 5-6 mm. A questo punto unire l'uvetta e un po' di cannella (facoltativo). Versare il tutto nella teglia imburrata.
Nel frattempo, nella ciotola dell'impastatrice sbattere le uova con lo zucchero finchŔ non si sarÓ montato e non si formeranno dei "ciuffetti" sulla superficie quando si tira su il cucchiaio, quindi incorporare la vaniglia e poi aggiungere poco a poco la farina, con un cucchiaio di legno, giusto finchŔ non si Ŕ amalgamata con il resto degli ingredienti. Il composto dovrebbe risultare molto denso.
Versare il composto sopra le mele in teglia, aiutandosi con un cucchiaio, spargendolo su tutta la superficie. Man mano che si aggiunge il composto spingere con il cucchiaio le mele verso il fondo della teglia (alla fine il composto dovrebbe coprire tutte le mele).
Infornare per 55-60 minuti finchŔ non sarÓ cotta (fare la prova dello stecchino per verificare la cottura).
Lasciare raffreddare nella teglia per 10 minuti su una griglia quindi capovolgere la torta, togliere la carta forno sul fondo e rigirarla su un piatto da portata. Spolverare di zucchero a velo.
Si pu˛ mangiare sia calda che fredda.
     
NOTE    
Ricetta presa dal sito Smittenkitchen ma con qualche variante personale.
 


Questa ricetta è stata inserita da Daniela

Se vuoi modificare questa ricetta clicca qui